CHI E' IL NATUROPATA

 

La consulenza NATUROPATICA non si sostituisce all’intervento medico MA NE E’ COMPLEMENTARE. Nella consulenza NATUROPATICA l’individuo viene chiamato in gioco in prima persona e viene istruito affinché egli stesso divenga fattore di trasformazione orientato ai risultati di benessere ricercati.

 

UMBERTO VILLANTI è un professionista certificato FAC ACCREDIA UNI 11491 Naturopata  conforme alla certificazione UNI ISO/IEC 11491:2013 (secondo la Legge 4/2013 sulle professioni non ordinistiche)



Il Naturopata è l’operatore complementare che, attraverso molteplici tecniche, favorisce il mantenimento dello stato di benessere della persona, in base alle sue caratteristiche costituzionali ovvero osserva le predisposizioni, le capacità reattive dell’individuo, le abitudini, insegnando ed educando sull’agire secondo natura e sull'uso corretto di prodotti naturali ed integratori di libera vendita, previo parere favorevole del proprio curante.


Nel 2010, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS - WHO), nel suo documento “Benchmarks for Training in Naturopathy - Benchmarks for training in traditional/complementary and alternativde medicine” (Standard per la formazione in Naturopatia - Standard per la formazione in medicina tradizionale/ complementare e alternativa) ha dato un contributo prezioso, autorevole e istituzionale, alla definizione della naturopatia. In concordanza con il suddetto documento, la Naturopatia risulta una metodologia che enfatizza la prevenzione, il trattamento e la promozione del benessere ottimale, attraverso l’uso di metodi e di modalità (multidisciplinarietà) che incoraggiano il processo di autoguarigione (Vis Medicatrix Naturae).


Gli approcci e le tecniche che un Naturopata ha a disposizione sono estremamente vasti e straordinari.

 

Il suo campo d'azione si colloca nelle aree non mediche della salute, non avendo finalità nè diagnostiche nè terapeutiche, ma di spiegazione, educazione ed opera pedagogica delle capacità di autoguarigione (vis medicatrix naturae ) della persona nella sua globalità. La naturopatia enfatizza il benessere, il trattamento e la promozione di essa.

 

La naturopatia opera nell'ambito fisiologico e predisposizionale e non in ambito patologico

•    L’area di interesse del naturopata è la salutogenesi e non la patogenesi. In base a questo orientamento, l’attenzione si sposta dalla cura delle patologie alla ricerca delle ragioni del benessere individuale. L’ottica della promozione del benessere è per la naturopatia quella mediante cui le persone imparano a farsi carico del proprio stato psicofisico. E’ una prospettiva in cui, per star bene, sono determinanti il comportamento, le abitudini personali e lo stile individuale, quale soggetto attivo e non mero soggetto passivo.



•     I suggerimenti adottati dal naturopata aiutano a rispondere meglio alle cure mediche in corso. Gli interventi usati in naturopatia comunque non sostituiscono quelli della medicina ufficiale. In presenza di qualunque patologia è consigliabile farvi esaminare dal vostro medico di fiducia prima di consultare un naturopata. In particolare in presenza di malattie gravi o che possano mettere a repentaglio la vita, quale tumori, malattie cardiache, diabete, traumatismi, ferite ed emergenze mediche o chirurgiche; condizioni nuove, insolite o sconosciute, in particolare se accompagnate da una modifica dei parametri vitali fondamentali (temperatura, pressione, battito, ritmo respiratorio, ecc.).


•    Il naturopata non invita mai ad interrompere, modificare e sostituire una terapia medica in corso, non rappresentando i suoi interventi un’alternativa alla medicina. Il naturopata non è un sostituto del medico, inoltre le attività che svolge non hanno carattere di prestazioni sanitarie. Chi ritiene di aver bisogno di un medico è a questa figura che deve rivolgersi.