La mia impostazione è basata sull'educazione al benessere, che determineranno un'autoresponsabilità della persona finalizzato a potenziare le capacità naturali di autoregolazione dell’individuo. Enfatizzo l’area della promozione del

benessere, anche attraverso metodiche non invasive (non classificate quali mediche), come previsto dalla legislazione italiana. 

 

 

 

                                                                                                  

 

 

 

 

 

SPECIFICA IN MERITO AI SUGGERIMENTI DI INTEGRATORI ALIMENTARI:                                                  

Gli integratori alimentari di libera vendita che consiglio nell’esercizio della mia attività professionale sono finalizzati alla spiegazione ed informazione circa i loro effetti e non si sostituiscono o sono finalizzati alla cura di specifiche patologie.

 

Gli integratori seguono il Documento “HOMEOSTASIS, A MODEL TO DISTINGUISH BETWEEN FOODS (INCLUDING FOOD SUPPLEMENTS) AND MEDICINAL PRODUCTS”, REDATTO ED EMESSO IL 7 FEBBRAIO 2008 DAL PUBLIC HEALTH COMMITTEE, DAL COMMITEE OF EXPERTS ON NUTRITION FOOD AND CONSUMER HEALTH, E DAL AD HOC GROUP ON FOOD SUPPLEMENTS - CONSIGLIO D’EUROPA”.

 

Secondo la legge italiana gli integratori sono finalizzati al mantenimento, ottimizzazione e sostegno delle funzioni fisiologiche normali (DGLs 169/2004 - DIRETTIVA UE 2002/46/CE). Quindi non sono classificati come farmaci e comunque passibili di modifica secondo il parere del proprio medico o specialista.

 

AVVERTENZE IMPORTANTI

Se per caso stai già seguendo una terapia medica, devi assolutamente proseguirla ed è necessario informarmi su tutte le medicine che stai già assumendo, in modo che possa tenerne conto durante la consulenza, nell'ottica di tenere informato il tuo medico curante o biologo nutrizionista che stai seguendo.

 

Ti consiglio di portare, solo per prenderne visione, eventuale documentazione medica in tuo possesso e di consultare il tuo medico curante o biologo nutrizionista, subito dopo la consulenza naturopatica, per non interferire con il lavoro svolto e potere eventualmente trovare una collaborazione sinergica tra i miei consigli o suggerimenti culturali pedagogici e la terapia medica indicata.